Anacamptis palustris (Jacq.)

  • Nome comune: Orchidea di palude
  • Famiglia: Orchidaceae
  • Tipo corologico: Euri-Medit.
  • forma biologica: G bulb
  • Periodo fioritura: IV-VI

Pianta erbacea, geofita, bulbosa. Fusto alto 20-60 cm, foglie da 3 a 5, strette, lanceolate, inguainanti parzialmente il fusto. Fiori da 10 a 30, riuniti in infiorescenze cilindriche, di colore dal porpora al viola, con punti violacei più scuri nella parte centrale del labello. 

Habitat: ambienti palustri e acquitrini salmastri da 0 a 500 m slm, aree retrodunali lungo le coste; rare popolazioni dell’Italia centrale vivono in ambienti salini, come le sorgenti sulfuree.

Distribuzione: : specie Euroasiatica presente nel centro e sud-est Europa, nel bacino del Mediterraneo (Spagna, Francia, Croazia, Albania, Grecia, Bulgaria, Turchia, Marocco, Algeria e Tunisia), ad ovest dell’Asia. In Italia è presente solo  in alcune regioni con popolazioni di piccole dimensioni.

Status: categoria IUCN-LC=least concern (Rischio minimo), a livello nazionale minacciata (EN=Endangered), gravemente minacciata nel Lazio (CR=Critically Endangered), a rischio di estinzione in altri Paesi europei. La numerosità delle popolazioni è in diminuzione. Le cause sono da ricercare nella scomparsa degli ambienti umidi trasformati in aree agricole e nello sfruttamento delle aree termali a scopo sanitario e turistico 

Azioni di conservazione: tutela e monitoraggio in situ delle aree protette, comprese quelle incluse nella “Rete Natura 2000”, per rilevare cambiamenti di status e intervenire con adeguati provvedimenti, ricerca di nuovi siti, stima delle dimensioni delle popolazioni; attività ex situ raccolta e conservazione di semi, riproduzione in vitro, introduzione di individui in aree controllate.

Letto 52 volte