Pinus radiata Don

  • sinonimo: Pino di Monterey
  • Famiglia: PINACEAE
  • Tipo corologico: Nordamer.
  • forma biologica: P Scap

Albero sempreverde alto 15-30 m, con chioma globosa o conico irregolare. Foglie aghiformi in gruppi di 3, lunghe 9-15 cm. Coni maschili giallastri; coni femminili rosso-violacei, che maturano in febbraio, 2 anni dopo la fecondazione. I coni si aprono con il calore estivo o quello generato dagli incendi e gli abbondanti semi rilasciati ricostituiscono le foreste.

Habitat: promontori, fasce costiere rocciose e isole, raro ad oltre 11 km dal mare. Sulle isole forma popolazioni pure o boschi misti tra 300 e 1.100 m slm, sulla terraferma dal livello del mare a 400 m slm.

Distribuzione: la varietà tipica di P. radiata si trova lungo la costa della California in tre popolazioni disgiunte nelle contee di San Mateo e Santa Cruz, Monterey County e San Luis Obispo. La varietà P. radiata var. binata si trova sulle isole Guadalupe e Cedros (Messico). Introdotta come pianta da legname in vaste aree di Nuova Zelanda, Australia, Cile, SO Europa e Sud Africa.

Status: categoria IUCN-EN=Endangered (Minacciata). Le popolazioni sono in decremento e tra le cause principali vi sono la  competizione con altre specie arboree, come Pseudotsuga menziesii (Mirb.) Franco, l’attacco di un patogeno fungino introdotto e la presenza di capre selvatiche.

Azioni di conservazione: sono in atto misure per la salvaguardia dell’habitat ed il suo riconoscimento come aree protette. È necessario intraprendere una gestione ecologicamente responsabile degli incendi oltre a ricerche sulla resistenza contro i patogeni.

Letto 27 volte